Home
Annunci

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

GRAZIE PER LA PAZIENZA!

 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

Email: 
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Accesso





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Menu principale
Home
FAQ
Notizie
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Chi Ŕ online
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 124438652
Calendario Eventi
Giugno 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27282930311 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Ultimi Eventi
'15/06/19'
Conferenza del territorio della Piana FI-PO-PT
Sondaggi
Serve veramente un inceneritore nella Piana?
 
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale






Syndication

L'altra Piana in evoluzione... Villa Montalvo, Campi B. PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 09 giugno 2019

Assemblea  per la  piana contro le nocività - Un' altra Sesto è possibile AlterPiana - Assemblea Presidio No Inceneritori/No Aeroporto


SABATO  15  GIUGNO 2019 

Ore 09.30/17,00


VILLA MONTALVO, CAMPI BISENZIO
CONFERENZA DEL  TERRITORIO  DELLA PIANA FIRENZE PRATO PISTOIA


ALTERPIANA IN EVOLUZIONE: DAL COLLASSO  AD  UN NUOVO AMBIENTE DI VITA
per L' AVVIO DI UN PROCESSO COMUNE   DI INIZIATIVE E SPERIMENTAZIONI
Ultimo aggiornamento ( domenica 09 giugno 2019 )
 
SI Parco NO Aeroporto Piana FI PO PT PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
venerdý 08 marzo 2019

fenicotteri_piana

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 29 maggio 2019 )
 
Qualcuno ancora lo chiede, RISPONDIAMO! PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledý 29 maggio 2019
inceneriore_o_riciclare
 
ALBERI E ELETTRODOTTI, Sesto Fiorentino PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledý 29 maggio 2019
alberi_e_elettrodotti
 
Senza imbarazzo... 2 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
venerdý 15 febbraio 2019

 

http://www.notav.info/post/comunicato-movimento-no-tav-su-analisi-costi-benefici/

 

 

(Comunicato Movimento NoTAV su analisi costi-benefici, da dove, parrebbe che... Rimandiamo alla lettura)


Ultimo aggiornamento ( mercoledý 29 maggio 2019 )
 
il 15 Marzo (fra 4 giorni) una agenda di impegni per l'Italia e il Pianeta Terra PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedý 11 marzo 2019

https://www.facebook.com/events/781636378877250/

  incontro_su_gropinutili

La TAV Torino-Lione continua ad essere al centro del dibattito politico.......


Il 15 marzo, dopo aver partecipato allo Sciopero Mondiale per il Clima! Firenze #ClimateStrike ci vediamo alle 18:30 a IAM*Sakine dove discuteremo con i compagni del Movimento NO TAV dell'attuale fase di lotta e delle ragioni della 23M, Marcia per il Clima e Contro le Grandi Opere Inutili.

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 29 maggio 2019 )
 
Il Masterplan dell'Aeroporo e la Piana: Prepariamoci PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
venerdý 15 febbraio 2019

(Registriamo. Le varie realtà che si muovono in difesa della Piana Fi-PO-PT, si stanno mobilitando per l'evento programmato al 30 Marzo prossimo. Mettiamo in Agenda)

https://www.facebook.com/events/2297305393622270/

 

Comitato No Aeroporto di Campi Bisenzio

ASSEMBLEA DELLA PIANA CONTRO LE NOCIVITA'

 
Loro hanno scelto il Parco della Piana e anche noi... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedý 11 febbraio 2019
fenicotteri_piana

Loro hanno scelto il Parco della Piana, nessuno li deporterà; non ci deporterete!

Ultimo aggiornamento ( martedý 04 giugno 2019 )
 
Addio Polo Scientifico e Tecnologico? Sesto Fiorentino PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedý 11 febbraio 2019

(Sempre attuale anzi attualissimo! Il Polo è ancora in fieri, nuovo nuovo si potrebbe dire, ma già lo smantellerebbero per fare posto al balocco di ipertrofici ego di alcuni portatori di interesse e "bottegai" fiorentini? ndr noincneritori)

Dec 1, 2014

Sestograd - Collettivo di Polo
Collettivo di Scienze
Studenti di Sinistra

 

 (.......)

Il 6 novembre scorso (6 novembre 2014 ndr) è stato presentato a Palazzo Vecchio il “Master Plan” per l’ampliamento dell’aeroporto di Peretola: questo progetto prevede la realizzazione di una nuova pista di 2.400m (nonostante l’approvazione della variante al PIT preveda solo 2000 metri), la cui recinzione sarà distante soltanto 50 m (e la pista 250) dal blocco aule del Polo Scientifico di Sesto. In merito a questo progetto sconsiderato (dal costo previsto di 300 milioni, finanziati per metà dall’attuale proprietà degli aeroporti di Firenze e Pisa e per metà con soldi pubblici) vogliamo sottolineare le seguenti problematiche e criticità:....



 

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 29 maggio 2019 )
 
Senza imbarazzo... 1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedý 11 febbraio 2019

Firenze, 11 febbraio 2019: incontro Nardella-Rossi-Toninelli

Lettera aperta agli amministratori toscani
innamorati di questa TAV

Nessun imbarazzo per il modo in cui è stato deciso/imposto alla città patrimonio mondiale dell’Umanità il sottoattraversamento TAV, senza un solo momento pubblico di confronto fra progetti, priorità, costi e benefici?

tav_antiatomico
Ultimo aggiornamento ( venerdý 08 marzo 2019 )
 
Addio definitivo? L'ennesimo... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
giovedý 31 gennaio 2019
addio_definitivo_forse
Ultimo aggiornamento ( giovedý 31 gennaio 2019 )
 
Il pirogassificatore in Valle del Serchio, la malsana voglia di fare danno.... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
giovedý 31 gennaio 2019

 (La malsana voglia di fare danno a tutti i costi... ndr)

 

No al pirogassificatore in Valle del Serchio


Il 29 gennaio 2019,  la consegna di 9000 firme per fermare la distruzione del nostroambiente e della nostra salute.

La Rete dei comitati per la Difesa del Territorio va in appoggio al
movimento la Libellula che consegnerà domani quasi 9000 firme, raccolte sul
territorio contro la costruzione di un maxy pirogassificatore in Valle del
Serchio, nella provincia di Lucca, progetto che potrebbe compromettere in
modo irreversibile la qualità dell'aria, la salute dei cittadini, la
salubrità dell'ecosistema e lo sviluppo alternativo di una delle valli più
belle e minacciate della Toscana. "La Valle del Serchio è una valle chiusa
con poco ricircolo d'aria, come già evidenziano studi scientifici, inserire
in quel contesto un inceneritore di quelle dimensioni sarebbe un po' come
stare in un garage con l'auto accesa e le porte chiuse" commenta così Eros
Tetti presidente della Rete dei Comitati per la Difesa del Territorio
fondata da Alberto Asor Rosa. Continua "da anni proponiamo alternative
economiche per questo territorio già duramente impattato dalle cave di
marmo e da uno sviluppo industriale che ha trasformato il volto di questi
luoghi, adesso è fondamentale intraprendere un percorso per far convivere
le attività industriali con lo sviluppo alternativo che molte aziende
stanno, con grandissime fatiche, costruendo da anni".

Martedì 29 Gennaio alle ore 15:00 verranno consegnate le firme dei
residenti contro il progetto che invece ha trovato parere positivo nella
Regione e in molte forze politiche, ma assolutamente non voluto dalla
popolazione.

Eros Tetti
Rete dei comitati per la difesa del territorio
www.territorialmente.it

Telefono:+393403678469

 
Per dare un futuro al Pianeta Terra PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledý 30 gennaio 2019

https://www.qualenergia.it/articoli/la-crisi-del-clima-e-ancora-risolvibile-lo-dice-il-nuovo-super-modello-di-leonardo-di-caprio/?fbclid=IwAR1-N1WT4eR71_VhMuwjs39A2yczSQr2YweLk_dq3Oodzje9sIww0NfkXY0

 Il mondo può andare al 100% con le fonti rinnovabili?

La crisi del clima è ancora risolvibile: lo dice il nuovo super modello “di Leonardo Di Caprio”

(...)

Allo studio, che sarà disponibile gratuitamente online nei prossimi mesi (in basso alleghiamo una sintesi), hanno lavorato 17 scienziati di due università australiane, Sydney e Melbourne, oltre a quelli del German Aerospace Center, con il coordinamento di Sven Teske, direttore delle ricerche presso l’Institute for Sustainable Futures dell’University of Technology Sydney (UTS ISF).

Questi scienziati, in pratica, hanno creato un unico e molto complesso super modello climatico, combinando tra loro i risultati di una serie di singoli modelli computazionali.

 

 
Per dare un futuro alla Piana fiorentina PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledý 30 gennaio 2019

http://www.perunaltracitta.org/2019/01/22/poche-semplici-ragioni-per-dare-un-futuro-alla-piana-fiorentina/

 

Poche, semplici, ragioni per dare un futuro alla Piana fiorentina


Le ragioni di fondo della nostra opposizione all’aeroporto ed all’inceneritore stanno nella assoluta incompatibilità di queste opere con la Piana Firenze-Prato-Pistoia e con le condizioni di vita delle popolazioni, già messe a dura prova da un territorio ormai saturo di funzioni e di inquinamenti. Non c’è più lo spazio per realizzare in sicurezza una struttura aeroportuale da 5 milioni di passeggeri all’anno, con il suo pesante impatto sulla salute e sull’ambiente (rumori, polveri, vibrazioni..), mentre già l’attuale scalo di Peretola (2,5 milioni di passeggeri all’anno) è diventato da molti anni insostenibile per gli abitanti delle zone vicine, Peretola, Brozzi, Quaracchi, Le Piagge (vedi prescrizioni non attuate del 2003).

 

 
Le cittÓ mercato, rubate agli abitanti... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledý 30 gennaio 2019

 INFORMAZIONE DI SERVIZIO

 

Re_SET Firenze 1.2.2019

A Firenze si è costituito il nucleo locale della Rete SET – Sud Europa di fronte alla Turistificazione, una rete di numerose città e di numerose esperienze di base che dalle Canarie, alla Spagna, all’Italia, a Malta e alla Grecia, si oppongono all’attuale modello di sfruttamento dei territori e delle comunità locali da parte dell’industria turistica.

La Rete SET si pone l’obiettivo di affrontare gli effetti dell’estensione dell’industria turistica sui territori coinvolti: diritto all’abitare, proliferazione di locazioni turistiche, svendita del patrimonio storico e del patrimonio pubblico, saturazione del trasporto pubblico, infrastrutturazione pesante delle aree, espulsione degli abitanti dei centri storici, diffusione del lavoro precario nella filiera del turismo. Questi sono alcuni dei temi al centro del dibattito e dell’azione della Rete.

Le città italiane che attualmente aderiscono a SET Italia sono: Bergamo, Bologna, Firenze, Genova, Napoli, Rimini, Roma, Venezia.

Venerdì 1 febbraio, ore 18, presso La Polveriera Spazio Comune verrà presentato il progetto di rete SET in Europa e il neonato nucleo fiorentino, per raccontare come ci si sta muovendo per studiare e affrontare un fenomeno tanto vasto e impattante.

Sarà occasione per presentare l’incontro nazionale della rete a cui il gruppo sta lavorando. Evento che si terrà proprio a Firenze nei primi tre giorni di marzo e darà l’opportunità di condividere con altre realtà analisi e pratiche ma anche di mostrare alla città stessa la fabbrica che è divenuta e i nuovi padroni a cui chiedere conto.

info: https://setfirenze.noblogs.org/   –    Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

*SET-Firenze

 

Vedi anche: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/06/25/firenze-dallaeroporto-ai-nuovi-mercati-generali-pronta-una-spaventosa-colata-di-cemento/4441706/

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 30 gennaio 2019 )
 
Non serve il governo del cambiamento, serve un cambiamento radicale PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledý 30 gennaio 2019

http://www.perunaltracitta.org/2019/01/28/appello-marcia-per-il-clima-contro-le-grandi-opere-inutili/

 

Non serve il governo del cambiamento, serve un cambiamento radicale
#siamoancoraintempo

Chi siamo
Siamo i comitati, i movimenti, le associazioni e i singoli che da anni si battono contro le grandi opere inutili e imposte e per l’inizio di una nuova mobilitazione contro i cambiamenti climatici e per la salvaguardia del Pianeta. Abbiamo iniziato questo percorso diversi mesi fa, ritrovandoci a Venezia lo scorso settembre, poi ancora a Venaus, in Val Susa e in molti altri luoghi, da nord a sud, dando vita ad assemblee che hanno raccolto migliaia di partecipazioni. Siamo le donne e gli uomini scesi in Piazza lo scorso 8 dicembre a Torino, a Padova, Melendugno, Niscemi, Firenze, Sulmona, Venosa, Trebisacce e in altri luoghi.

Dall’assemblea di Roma del 26 gennaio lanciamo l’invito di ritrovarsi a Roma il 23 Marzo per una manifestazione nazionale che sappia mettere al centro le vere priorità del paese e la salute del Pianeta.

segue

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 17 di 1247
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2019 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.