Home
Annunci

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

GRAZIE PER LA PAZIENZA!

 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

Email: 
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Accesso





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Menu principale
Home
FAQ
Notizie
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Chi è online
Abbiamo 1 visitatore online
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 234486848
Calendario Eventi
Ottobre 2021
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
272829301 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Ultimi Eventi
'11/10/21'
Inizia TERRA MAESTRA
'11/10/21'
Strategia Rifiuti Zero, ON LINE, Rotary Calabria
Sondaggi
Serve veramente un inceneritore nella Piana?
 
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale






Syndication

Inceneritore di Scarlino: Si chiude! PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 10 ottobre 2021
inceneritore_scarlino_2021-10-10_231002
 
35 anni senza quelle ciminiere... IL PROGRAMMA PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
martedì 14 settembre 2021
35_anni_san_donnino_1_2021-09-14_192119
Ultimo aggiornamento ( lunedì 20 settembre 2021 )
 
Assisi, città da ammirare, sempre.... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 12 settembre 2021

 

ASSISI, una delle capitali spirituali del mondo aderisce alla strategia RIFIUTI ZERO:assisi_2021-09-12_122623

 
Firenze primeggia.... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Luca Ibba   
venerdì 23 luglio 2021

https://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/inquinamento/2021/07/21/smog-agenzia-ue-firenze-citta-piu-inquinata-in-italia_69b4fe58-ff4e-44f7-ac57-e6be8d7c7c6d.html?fbclid=IwAR3o_9EUUbrF3EHhZZ5krb0H1_

fUhuS45SAgRM4HljO0K7tjY4velQ4txUY

Redazione ANSA BRUXELLES 21 luglio 2021

 

Smog: Agenzia Ue, Firenze città più inquinata in Italia

 

(ANSA) - BRUXELLES, 21 LUG - La settimana scorsa è stata Firenze la città italiana con i più alti livelli di smog, registrando 37 microgrammi di biossido di azoto al metro cubo.


Lo rende noto l'Agenzia europea dell'ambiente, che pubblica regolarmente una mappa delle città europee e la loro concentrazione di biossido di azoto, un inquinante dell'aria prodotto dal traffico che provoca problemi respiratori.

Dopo Firenze, in Italia si trovavano Genova (32), Torino (28) e Cagliari (27). Al contrario, Ancona riportava soltanto 6 microgrammi.

La buona notizia arriva invece da Eurostat e riguarda le capitali Ue: in media la concentrazione di biossido di azoto è scesa a 20 microgrammi rispetto ai 22 microgrammi di due anni fa. Ma Roma, che a giugno ha riportato 25 microgrammi, si conferma più inquinata delle altre capitali. La maglia nera va ad Atene (39 microgrammi), seguita da Budapest (38) e Zagabria (27). All'estremo opposto, Tallinn (13), Lisbona (14) e Vienna (15). (ANSA).

 

 

Ultimo aggiornamento ( venerdì 23 luglio 2021 )
 
TOSCANA INQUINATA PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
venerdì 23 luglio 2021

https://www.toscanachiantiambiente.it/massa-carrara-livorno-piombino-orbetello-bonifiche-al-palo-per-i-sin-della-toscana/?fbclid=IwAR3xUiTGmJgahQOP81_IdUDBu6QOF6WkWeCUPMdD6KkC50zHyNnzIbsV3Gk

 

 

Inquinamento

Massa Carrara, Livorno, Piombino, Orbetello: bonifiche al palo per i SIN della Toscana

MARINA DI CARRARA (Ms) – La loro superficie complessiva è di 1147 ettari, l’equivalente di 1680 campi di calcio. Sono i quattro SIN (Siti di Interesse Nazionale) della Toscana: Massa Carrara, Livorno, Orbetello e Piombino. Aree contaminate, classificate fin dal 1997 come pericolose dallo Stato italiano, che hanno dunque bisogno di essere bonificate. Alcuni degli impianti responsabili dell’inquinamento (stabilimenti chimici, siderurgici, farmaceutici, discariche e inceneritori) sono stati dismessi ma i loro veleni restano: nel terreno, nella falda, nei corsi d’acqua......

 
Firenze: Incontro sul Piano "Rifiuti zero" delle realtà di base PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
martedì 13 luglio 2021
via_caccini_il_19._2021-07-13_175507
Ultimo aggiornamento ( martedì 13 luglio 2021 )
 
Il PNRR di Cingolani&Draghi è fuori legge... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedì 12 luglio 2021

ELEONORA EVI

Europa Verde

NIENTE SOLDI DEL PNRR PER CEMENTIFICI E INCENERITORI: LA COMMISSIONE MI DA' RAGIONE!

Ieri è stato messo a segno un punto importantissimo in favore della lotta ambientale con la risposta della Commissione europea alla mia interrogazione, risposta nella quale si afferma senza mezze misure che il principio di "non arrecare danno significativo" si applica non solo agli inceneritori, ma anche ai cementifici che bruciano i rifiuti. In altre parole, queste categorie NON POSSONO BENEFICIARE del finanziamento attraverso il PNRR....

 

 
La Regione toscana si inginocchia... agli affaristi. PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedì 12 luglio 2021
toscana_harakiri_

https://www.facebook.com/mammenoinceneritorefirenze

 

La Regione Toscana sacrifica dignità, salute, salubrità dei territori agli interessi  degli affaristi anti UE...  (ndrmsircanoinc) 

 

 

Ultimo aggiornamento ( lunedì 12 luglio 2021 )
 
Il Ministro della transizione che ci porta alle infrazioni EU PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
mercoledì 30 giugno 2021

https://associazionevivereinvaldisieve.blogspot.com/2021/06/caro-ministro-cingolani-vietare-la.html?spref=fb&fbclid=IwAR0yPq62RRohQtip5Ep12C4WMrVXbhRMggyrHXH7u8qMhp7IXxUCQIjcZX8

 

lunedì 28 giugno 2021

Caro ministro Cingolani, vietare la plastica monouso è necessario. Altro che ‘ideologismo’

 

Per il 3 luglio, giorno in cui entrerà in vigore il bando europeo (direttiva 904/2019) per i prodotti in plastica usa e getta (cotton fioc, piatti e stoviglie in plastica, vaschette per alimenti, bastoncini per palloncini ecc.) Zero Waste Italy promuove una giornata nazionale contro la plastica monouso e lo spreco in generale.

Vogliamo esser chiari: non ci piace l’atteggiamento di Roberto Cingolani (sempre più ministro della transazione ecologica, altro che Transizione!), del ministro leghista Giancarlo Giorgetti e di Confindustria, che addirittura si scagliano contro la direttiva in oggetto e contro l’Europa che invece con puntigliosità ribadisce che indietro non si torna e che il paradigma dell’economia circolare (e di nuovi prodotti e materiali) è irreversibile.

 

 


 
A LUCCA, Economia circolare: Chi l'ha vista nel PNRR di Draghi? PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
giovedì 24 giugno 2021

 DA ROSSANO ERCOLINI

https://www.facebook.com/events/3862761593832458/?acontext=%7B%22source%22%3A%2229%22%2C%22ref_notif_type%22%3A%22plan_user_invited%22%2C%22action_history%22%3A%22null%22%7D&notif_id=1624500243955901&notif_t=plan_user_invited&ref=notif

 

ZERO WASTE ITALY

E

Terra Terra per la Rivoluzione Ecologica

 

SABATO 26 GIUGNO DALLE ORE 09:00ALLE 17:00

incontro nazionale per monitorare il PNRR e per promuovere una costituente dell'ecologismo

 

Sabato 26 giugno a Lucca, ore 9-16,30, presso il complesso San
Micheletto di via Elisa: incontro nazionale per monitorare il PNRR e per
promuovere una costituente dell'ecologismo politico italiano.
 
Il Governo Draghi ed il Ministro della transizione ecologica Cingolani
hanno fatto quasi sparire l'economia circolare dal PNRR e ridato fiato
ad incenerimento dei rifiuti e all'industria sporca. Occorre coinvolgere
l'UE che su questi punti non transige per bloccare un nuovo giro di vite
contro l'ambiente a dispetto dei miliardi che dovrebbero incentivare la
svolta ecologica...
(continua)

 

 
Ministro della Transizione ecologica, bugiardo da paura! PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedì 07 giugno 2021

Da:  Pressenza.com

La “finzione ecologica” di Cingolani è profondamente “ideologica” (pressenza.com)

Predicare e razzolare... (ndr noinc)

 

(.....)

Perché allora il Ministro Cingolani, Ministro della Transizione Ecologica, ad un evento non-neutro e profondamente ideologico, parla della pericolosità delle ideologie nella transizione ecologica?

È tipico del potere e delle istituzioni parlare di “neutralità”, di “compromesso”, di “contenimento dei conflitti” e contro gli “estremismi” (che spesso non lo sono) o contro le “degenerazioni ideologiche”, spesso per oscurare, il proprio impianto fortemente ideologico e non-neutrale.

 

 
Il "GREEN" declinato correttamente PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 30 maggio 2021

https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/22/dalla-germania-verde-grande-attenzione-e-interesse-per-la-strategia-rifiuti-zero/6205423/?fbclid=IwAR2wKxBKL2miAf6CDGkByc0QneR7dPUzoCxzKVfihI5J

GmridKnNTuILVLs

Dal Blog di  Rossano Ercolini

Ambiente & Veleni - 22 Maggio 2021

Dalla Germania ‘verde’ grande attenzione e interesse per la strategia Rifiuti Zero

Svolta ecologista? Provo a vedere cosa succederà nel nostro Paese dalla Germania, poiché sono stato messo sotto pressione direttamente da almeno tre ravvicinati eventi. Infatti, nel giro di una decina di giorni, uno dopo l’altro (casualmente?), sono stato coinvolto in tre interessanti “episodi” che testimoniano l’interesse che il mondo tedesco prova per la strategia Rifiuti Zero e per la mia personale storia che si intreccia alla narrazione del mio Comune di Capannori, primo comune europeo ad abbracciare con successo l’obiettivo di Rifiuti Zero.

 

 
"Mostruosi maestri" e pessimi lettori degli accadimenti.... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 30 maggio 2021

Rossano Ercolini

Da Peccioli (PI) un esempio di falsificazione e di inquinamento della comunicazione.

 

Apprendiamo tra lo stupore e lo sgomento che la discarica di Peccioli definita "Laboratorio Peccioli" verrà portata alla Biennale di Venezia (sezione architettura) come esempio di resilienza!

......

 
Pessimi gestori, modelli medioevali, incompetenza? PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 30 maggio 2021

Rossano Ercolini

 

CONFINDUSTRIA TOSCANA NORD

 

dopo il terremoto in ALIA (sotto inchiesta per anomalie nella gestione dei rifiuti, -ndr msirca-), udite udite, dice che la risposta è fare inceneritori!

Ma si può continuare a ripetere questi strafalcioni? Può un'associazione con tali responsabilità ripetere formulette dozzinali?

A leggere non ci si crede, tanta è la incapacità di valutare ciò che sta emergendo in Toscana dalla gestione dei rifiuti. Ciò che scrive sul Corriere Fiorentino ieri Marcello Gozzi di Confindustria Toscana Nord o è da "marziani" che guardano la Toscana dalla Luna o da incompetenti... per di più privi di pudore!

Il Gozzi dice: la Toscana è priva di inceneritori, questo è il problema! Ma davvero i problemi dei fanghi conciari ed ora della crisi di ALIA derivano da questa "carenza"? 

.....

 

Ultimo aggiornamento ( domenica 30 maggio 2021 )
 
Prima Vetrina Prodotto "Rifiuti Zero" PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
sabato 10 aprile 2021

https://www.lanazione.it/lucca/cronaca/ecco-la-vetrina-dei-prodotti-rifiuti-zero-1.6220804?fbclid=IwAR1ixmaxvB-zOlDptmV0jDHWqt7Te8OH2e89VuK2TnDpAi0rroOKoJaEXLc

 Ecco la vetrina dei prodotti “Rifiuti Zero”

Presentata la selezione di Zero Waste nel segno del riciclo: dai pallet ricavati dal pulper, ai piatti e bicchieri compostabili a casa

L’insalata ottenuta con gli scarti dei pesci (scarti di pesce trasformati in coltura idroponica con estrazione di una sostanza utile per realizzare ortaggi), l’humus dai lombrichi, le urban farm, fattorie urbane, i funghi dai fondi del caffè e molte altre idee, nel segno della necessità di connettere l’economia con l’ecologia in tempo di emergenza sanitaria ma anche di transizione storica e socio-economica, attraverso l’innovazione e la ricerca per la tutela dell’ecosistema in cui viviamo. Parte ancora una volta da Capannori la nuova frontiera della difesa ambientale che ha come "dogma" il riciclo...


Ultimo aggiornamento ( sabato 10 aprile 2021 )
 
Il terrritorio Bene Comune e gli Unni calati da Ovest... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedì 15 marzo 2021
[Grazie a Fabrizio Bertini e alle realtà del territorio che si occupano della salvaguardia dei beni comuni... Il prof Rombai e la professoressa Signorini non sono da soli a combattere gli Unni venuti dall'ovest... (ndr titolo e commento della redazione noinc-msirca)]
 
< Coordinamento Comitati della Piana-VAS Prato-Comitato Ambientale di Casale,Prato- AlterPiana FIPOPT- Coordinamento dei comitati per la salute della piana POPT- Prof. Angelo Baracca >
 
Solidarietà a Leonardo Rombai, a Italia Nostra, all' ecosistema del Pian di Ripoli
 
La comunità di Bagno a Ripoli utilizzava le 'piene' dell' Arno per costruire territorio, trattenendo le acque e la terra portate dal fiume con saracinesche dette anconelle. I terreni ricavati ( il monastero di San Bartolomeo a Ripoli non a caso è detto in Recavata) servivano per l' agricoltura, per la produzione di cibo (famose anche oggi per la loro bontà, le pesche ).
Il paesaggio agrario dove la Società di Calcio Fiorentina ha chiesto di collocare il proprio centro sportivo - il Viola Park - è stato costruito dagli abitanti e dai contadini del Pian di Ripoli attraverso lavoro creativo, collettivo, 'condominiale' di difesa idraulica e di uso sapiente della materia e dell' energia naturali. Un lavoro 'condominiale' che ha prodotto ambiente e che costituisce oggi, oggi più che mai, un bene ecologico anche con funzione di difesa idrogeologica.
Per questo appartiene alla popolazione, sia per diritto consuetudinario che ai sensi di quanto dispone la Costituzione repubblicana, in particolare agli articoli 2 ( La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell' uomo, sia come singolo che nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità.......); 9 ( La Repubblica ....tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione); 42( La proprietà è pubblica o privata......La proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurare la funzione sociale e di renderla accessibili a tutti); 117( Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie........... s) tutela dell' ambiente, dell' ecosistema e dei beni culturali ) per cui ne discende che è lo Stato e non la Regione a legiferare e a vigilare sull' ecosistema e sull' ambiente. (....)
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 17 di 1327
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2021 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.