ALLARME OSSIDOCOMBUSTORI: "profumo" degli orfani degli inceneritori
Scritto da Redazione   
mercoledý 13 settembre 2023

𝐈𝐥 𝐓𝐫𝐢𝐛𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐀𝐦𝐦𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐫𝐚𝐭𝐢𝐯𝐨 𝐛𝐥𝐨𝐜𝐜𝐚 𝐥𝐚 𝐬𝐩𝐞𝐫𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥'𝐨𝐬𝐬𝐢𝐜𝐨𝐦𝐛𝐮𝐬𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐆𝐢𝐨𝐢𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐨𝐥𝐥𝐞 (𝐁𝐀).

 

https://www.facebook.com/photo/?fbid=10231297610088644&set=a.10200946956101263ossicombustione_etc_piccolo

𝐈𝐥 𝐓𝐫𝐢𝐛𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐀𝐦𝐦𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐫𝐚𝐭𝐢𝐯𝐨 𝐛𝐥𝐨𝐜𝐜𝐚 𝐥𝐚 𝐬𝐩𝐞𝐫𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥'𝐨𝐬𝐬𝐢𝐜𝐨𝐦𝐛𝐮𝐬𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐆𝐢𝐨𝐢𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐨𝐥𝐥𝐞 (𝐁𝐀).
 
Pochi giorni fa la 𝐑𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐏𝐮𝐠𝐥𝐢𝐚 aveva 𝐧𝐞𝐠𝐚𝐭𝐨 𝟏𝟎 𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐟𝐢𝐧𝐚𝐧𝐳𝐢𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 per la realizzazione industriale di un impianto da oltre 100.000 tonnellate/a della stessa azienda tra Modugno e Bari e fortemente contestato dallo stesso 𝑠𝑖𝑛𝑑𝑎𝑐𝑜 𝐷𝑒 𝐶𝑎𝑟𝑜.
 
Questo 𝐢𝐦𝐩𝐢𝐚𝐧𝐭𝐨 addirittura raddoppiato nelle potenzialità (si parla di 225.000 tonn.) è 𝐬𝐨𝐭𝐭𝐨 𝐩𝐫𝐨𝐜𝐞𝐝𝐮𝐫𝐚 𝐝𝐢 𝐯𝐚𝐥𝐮𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐚𝐦𝐛𝐢𝐞𝐧𝐭𝐚𝐥𝐞 in Regione Toscana ed è previsto a Peccioli. Esso è stato 𝐟𝐨𝐫𝐭𝐞𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐬𝐩𝐢𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐚 𝐑𝐞𝐭𝐢 𝐀𝐦𝐛𝐢𝐞𝐧𝐭𝐞 con il 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐢𝐝𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐅𝐨𝐫𝐭𝐢𝐧𝐢 e 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐫𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐓𝐨𝐬𝐜𝐚𝐧𝐚 𝐜𝐨𝐧 𝐥'𝐚𝐬𝐬𝐞𝐬𝐬𝐨𝐫𝐚 𝐌𝐨𝐧𝐧𝐢 che incredibilmente in proposito ha parlato di "𝑝𝑟𝑜𝑓𝑢𝑚𝑜 𝑑𝑖 𝑓𝑢𝑡𝑢𝑟𝑜".
 
Ma le bugie hanno le gambe corte e i nodi vengono sempre al pettine.
Questa buona notizia piomba proprio mentre è in preparazione l'𝐚𝐬𝐬𝐞𝐦𝐛𝐥𝐞𝐚 𝐫𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐩𝐫𝐨𝐦𝐨𝐬𝐬𝐚 𝐝𝐚 𝐙𝐞𝐫𝐨 𝐖𝐚𝐬𝐭𝐞 𝐈𝐭𝐚𝐥𝐲 che presenterà le osservazioni che sta elaborando sull'impianto e sull'𝐚𝐦𝐩𝐥𝐢𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚.
 
𝐈 𝐬𝐢𝐧𝐝𝐚𝐜𝐢 𝐝𝐢 𝐀𝐓𝐎 𝐂𝐨𝐬𝐭𝐚 𝐚 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐢𝐫𝐞 𝐝𝐚𝐢 𝟑𝟎 𝐜𝐡𝐞 𝐚𝐝𝐞𝐫𝐢𝐬𝐜𝐨𝐧𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐭𝐫𝐚𝐭𝐞𝐠𝐢𝐚 𝐑𝐢𝐟𝐢𝐮𝐭𝐢 𝐙𝐞𝐫𝐨 𝐜𝐡𝐢𝐞𝐝𝐚𝐧𝐨 𝐥'𝐢𝐦𝐦𝐞𝐝𝐢𝐚𝐭𝐨 𝐬𝐭𝐨𝐩 𝐝𝐢 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐢𝐦𝐩𝐢𝐚𝐧𝐭𝐨 che è stato 𝐜𝐨𝐥𝐩𝐢𝐭𝐨 e 𝐚𝐟𝐟𝐨𝐧𝐝𝐚𝐭𝐨 proprio al cuore 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐩𝐞𝐫𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞.
Dopo la sconfitta del gassificatore di Empoli ora la Regione Toscana perde anche questa volta la faccia.
 
L'assessora MONNI DEVE DIMETTERSI altrimenti apra un dialogo con le proposte Zero Waste.
Rossano Ercolini

 

Commenti

busy
Ultimo aggiornamento ( mercoledý 13 settembre 2023 )