Home arrow Le alternative
Annunci

 https://www.lagazzettadilucca.it/cultura/ercolini-ospite-del-pianeta-terra-festival

Ercolini ospite del "Pianeta Terra Festival"

 

 

Sabato 8 ottobre alle ore 19 presso la sala sala convegni di Confindustria toscana nord sita a Lucca in piazza Bernardini, 41 Rossano Ercolini, goldman environmental prize 2013, sarà ospite del Pianeta Terra festival, che vede studiosi nazionali e internazionali confrontarsi per costruire una visione nuova per il futuro del nostro Pianeta.

All’evento, dal titolo “Dall’ego-logia all’eco-logia: quando i cittadini possono fare la differenza”, sarà presente con Ercolini anche Samir de Chadarevian, advisor, storyteller ed editorialista.

Entrambi dialogheranno con Irene Ivoi sull’importanza di ripensare ad un modello economico, antropologico e culturale del tutto ego-logico e inadeguato a risolvere le grandi sfide dei nostri tempi.

Dall’ego-logia all’eco-logia, un gioco di parole che fa appello ad una sfida:  il passaggio dal “modello lineare” (estrazione, produzione, consumo, smaltimento) centrato sullo sfruttamento sconsiderato della natura al “modello circolare” basato sul rispetto dei tempi e dei modi della rigenerazione ambientale.

L’ingresso all’incontro è gratuito fino ad esaurimento posti.

 

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

 

Nel frattempo potrete essere agevolati se lo visitate con il Browser Mozilla Firefox

  GRAZIE PER LA PAZIENZA!
 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

 
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Menu principale
Home
FAQ
Fare sul serio....
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 296493330
Calendario Eventi
Dicembre 2022
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
2829301 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1
Ultimi Eventi
No Latest Events
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale






Vedi Oggi
Prossimi Eventi del mese
Mese Precedente Giorno Precedente
Giorno Successivo Mese Successivo

Roma, 8/11/12/13/14/15 Controvertice sull'energia OTHER EARTH Stampa
Giovedi 8 Novembre 2007, 08:00 - 17:00
inserito da msirca Visite : 2699

Appello definitivo e programma quasi definitivo del controvertice sull'energia.

ps. GIRATE SULLE VOSTRE MAILING LIST E VISITATE IL SITO: www.otherearth.net



APPELLO

LIBERARE LE ENERGIE, LIBERARE I TERRITORI
Dall’11 al 15 novembre, si tiene a Roma il 20° Congresso mondiale dell’energia, organizzato dal World Energy Council (www.worldenergy.org), dedicato a prefigurare i futuri scenari energetici globali, centrati ancora sulle fonti energetiche fossili (carbone, petrolio ecc..), sul rilancio del nucleare, sull’alta velocità e sul massimo profitto.

Un appuntamento triennale ospitato per la prima volta in Italia, che torna a svolgersi in Europa dopo 15 anni e che vede la partecipazione massiccia di tutte le multinazionali dell’energia e delle grandi imprese di stato, dei governi e del sistemabancario-finanziario.

In questo Summit i grandi della terra, governi multinazionali e banche, ratificano un modello di sviluppo che sfrutta le risorse ambientali e territoriali per creare il profitto
di pochi.
Un modello che ha ricadute concrete e ben visibili: rigassificatori, alta velocità, inceneritori, centrali a carbone e le centrali nucleari...
In questi anni in numerosi parti d’Italia (come fortunatamente avviene in diverse zone del mondo) movimenti nati spontaneamente dal basso si sono opposti alla costruzione
di tali infrastrutture ed opere.

I grandi media hanno provato a disegnare queste proteste semplicemente come una forma di egoismo (il c.d. nymby), ma la realtà è un’altra: dalle realtà territoriali viene
la prima critica radicale ad un modello di sviluppo dannoso per l’ambiente e per la salute delle persone e la promozione della difesa dei beni comuni.

Non a caso, anche la difesa dell’acqua pubblica, la contrarietà alla costruzione della base di Vicenza, il
diritto all’abitare sono diventati parte integrante di questo ragionamento.
Una critica che non ci interroga solo su come conciliare ricchezza, qualità della vita e rispetto dell’ambiente, ma anche su che cosa è la democrazia.

Non è democrazia decidere nelle segrete stanze con multinazionali e banche i nostri destini.
E’ democrazia porre le comunità locali nelle condizioni di decidere all’interno di una discussione condivisa ed informata il proprio futuro.
In questo quadro ed utilizzando questa occasione di mobilitazione, invitiamo a Roma tutte le realtà territoriali, i comitati e le associazioni che lottano per la difesa dei beni comuni ad un incontro, la mattina dell' 11 novembre alle ore 10.00, presso il villaggio “OtherEarth”, per sviluppare una discussione tra i movimenti territoriali su
come mettere in comune gli strumenti di democrazia che abbiamo costruito e su quale idea di sviluppo immaginiamo e pratichiamo nei diversi territori.
Per noi vuole essere un modo per preparare un cammino verso azioni comuni e vertenze nazionali segnalando le motivazioni profonde dei movimenti e il collegamento tra le vertenze territoriali e le decisioni dei governi e delle
multinazionali. Infine vogliamo sfruttare questa occasione di incontro per affrontare in maniera coordinata le prossime scadenze già in calendario, dalla mobilitazione per
l’acqua pubblica alla manifestazione di Vicenza.

Nel costruire questo evento vorremmo riproporre la modalità aperta e in rete che caratterizza i movimenti e la relazione tra loro, invitaiamo tutti ad inviarci materiali
video delle singole lotte locali per poter preparare del materiale a disposizione dei partecipanti che parli di come si liberano i territori e le energie.

Nel pomeriggio di domenica 11 novembre in concomitanza con l'innaugurazione del Summit ci muoveremo dalla sede di OtherEarth verso il Summit.

Invitiamo tutti a partecipare alla mobilitazione e al presidio.
www.otherearth.net
Per adesioni e per inviare i materiali: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Programma sintetico
OTHER EARTH
presso la Città dell’altra economia, Largo Dino Frisullo, Campo Boario, Testaccio (metro Piramide)
Roma 8/10/11/12/13/14/15 Novembre 2007
5 Novembre ore 10,30 Conferenza Stampa
alla Stampa Estera coordinamento delle associazioni:
ACTION, A SUD, ASSOCIA, CARTA/CANTIERI SOCIALI, CITTA’ DELL’ALTRAECONOMIA, COBAS, CONTRATTO MONDIALE PER L’ENERGIA, CRBM,
FIOM, FORUM AMBIENTALISTA, LABORATORIO PER LA DECRESCITA, LIBERO ATENEO PER LA DECRESCITA, MEDICINA DEMOCRATICA, PEACELINK,
PUNTOROSSO, ROSSO/VERDE, UN PONTE PER…, VAS, … (Prime adesioni. L’elenco completo è disponibile nel sito www.otherearth.net)
Tutti i giorni: workshop con le scuole, laboratori della decrescita, esposizioni, botteghe dell’altra energia, incontri autogestiti, iniziative di movimento.
Tutte le sere: spettacoli e concerti

8 giovedì
20° anniversario
del referendum
contro il
nucleare.
Ore 9.30 P.zza
Montecitorio
Presidio al
Parlamento
“L’Italia rispetti la
volontà popolare”
Presentazione
della Campagna
STACCALASPINA
A cura di CRBM

10 sabato
Oil and Blood
Le guerre per
l’energia
Ore: 15.00
Incontro
internazionale con
rappresentanti delle
comunità locali di:
Iraq, Birmania,
Nigeria, Ecuador,
Kazakhstan, India,
Slovacchia, …
e con parlamentari
europei.
Interventi conclusivi
diWalden Bello
Alex Zanotelli

11 domenica
Liberare le
energie e i
territori
Movimenti e impatti
ambientali
Ore: 10.00
Incontro con le reti
dei comitati per la
difesa dell’ambiente
e della salute: No
Rigassificatori, No
Coke, No Turbogas,
No Inceneritori,
OffShore no grazie,
No Elettrosmog, …
---------------
Ore 17
Presidio al World
Energy Council

12 lunedì
Democrazia
energetica
---------------
Workshop:
*
Nucleare mai più
testimonianze di
attivisti bulgari e
slovacchi
*
Generazione
distribuita
incontro con gli
amministratori locali
*
Per una moratoria
internazionale
sulle estrazioni
petrolifere

13 martedì
Energia bene
comune
---------------
Workshop:
*
Ambiente,
Energia e Salute
*
Kyoto, l’aria come
merce
*
Risparmio,
Consumi, Stili di
vita

14 mercoledì
Altre energie,
altri modelli
---------------
Workshop:
*
La transizione dal
fossile:
conoscenze e
tecnologie
Le rinnovabili
Terracqua ≠
agrocombustibili/
ogm14 mercoledì
Altre energie,
altri modelli
---------------
Workshop:
*
La transizione dal
fossile:
conoscenze e
tecnologie
Le rinnovabili
Terracqua ≠
agrocombustibili/
ogm

15 giovedì
Il nostro piano
energetico:
La società
del sole
ore:15
Report dalle sezioni
di lavoro
Presentazione di un
documento finale
Interventi di:
Andrea Masullo
Giorgio Nebbia
Marcello Cini
Marco Boschini
Hermann Sheer
Simona Ricotti
Angelo Baracca
Gianni Rinaldini
Giovanna Ricoveri
coordina
Marinella Correggia


Luogo:
Contatti:

Indietro

Events v1.3beta Copyright © 2003-2006

Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2022 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.