Home arrow Notizie
Annunci

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

GRAZIE PER LA PAZIENZA!

 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

Email: 
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Menu principale
Home
FAQ
Notizie
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Articoli correlati
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 150606948
Calendario Eventi
Gennaio 2020
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30311 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
Ultimi Eventi
No Latest Events
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale







Vedi Oggi
Prossimi Eventi del mese
Mese Precedente Giorno Precedente
Giorno Successivo Mese Successivo

Tramvia: molti ne parlano, ma come stanno veramente le cose? Stampa
Martedi 23 Ottobre 2007, 08:00 - 17:00
inserito da msirca Visite : 2955
COMITATI DEI CITTADINI – FIRENZE TRAMVIA: PER SAPERNE DI PIU’:MOLTI NE PARLANO, MA CHI SA

COME STANNO VERAMENTE LE COSE?

"TRAMVIA E DINTORNI"

ASSEMBLEA PUBBLICA
SULLA TRAMVIA DI FIRENZE
Martedì 23 ottobre
ore 21.00Teatro il Faro
Via Paoletti (presso la Chiesa dell'Immacolata)
 

*    *    *

NOTA DEI CITTADINI
CHE DIFENDONO GLI ALBERI DI VIALE MORGAGNI
CON UN PRESIDIO AL SECONDO TRATTO ATTIVATO DEL CANTIERE PER I SOTTOSERVIZI 
IN  STRALCIO
DEL PROGETTO DI REALIZZAZIONE DELLA LINEA 3 DELLA TRAMVIA
PRESENTATA ALLA VI COMMISSIONE CONSILIARE “AMBIENTE E TRASPORTI” DEL COMUNE DI FIRENZE
.L’alberata di Viale Morgagni  è per noi cittadini un bene comune di  primaria importanza  sotto 
il profilo estetico, sotto il profilo storico e della memoria, e infine anche sotto il profilo ambientale 
(cioè come importante fattore di miglioramento delle condizioni di vivibilità in relazione alla 
temperatura e all’umidità , e di attenuazione degli effetti dell’inquinamento atmosferico e acustico).
          Riteniamo inoltre che questo bene comune, costituito da piante di alto fusto di prima 
grandezza e di alcuni decenni di vita, nella quasi totalità sani, sia un unicum, non riproducibile 
se non in tempi lunghi, e quindi da salvaguardare con tutte le energie possibili, come affermato
 in primo luogo dall’ articolo 9 della Costituzione.
          La nostra opposizione ai cantieri aperti in Viale Morgagni, che comportano l’abbattimento
 di tutta l’alberata del viale, nasce pertanto dall’istanza fondamentale di difendere un bene 
comune prezioso da una distruzione irreparabile causata da un progetto carente sotto più profili:
 da quello tecnico-operativo a quello della sua pubblicizzazione e condivisione da parte dei 
cittadini interessati.
          Ribadiamo a questo proposito che neppure per un’opera detta di “pubblica utilità” 
possa essere distrutto un bene comune riconosciuto come tale dai cittadini. E questo 
riconoscimento è stato ampiamente documentato all’Amministrazione Comunale da vari mesi 
e in più sedi, ma soprattutto dalla metà di luglio scorso, attraverso la mobilitazione popolare 
in difesa degli alberi di Viale Morgagni, verificatasi all’apertura del primo cantiere e dalle migliaia 
di firme che hanno accompagnato le 
petizioni inviate all’Ammistrazione Comunale.
          Il presidio di noi cittadini al secondo lotto del cantiere di Viale Morgagni riveste questo 
significato di difesa di un bene comune contro un atto distruttivo; se non fossero intervenuti 
fisicamente i cittadini altre piante dell’alberata di Viale Morgagni oggi avrebbero seguito la sorte 
delle piante già abbattute nel primo lotto.
          Poiché il dibattito recentemente verificatosi in ben tre sedute consiliari e lo stesso ordine 
del giorno di questa Commissione Consiliare, oggi riunitasi, confermano che non esiste ancora un 
progetto esecutivo definitivo e tanto meno che quest’ultimo sia stato mai discusso adeguatamente 
coi cittadini in merito alle sue numerose criticità emerse in più occasioni e già da tempo ripetutamente 
denunciate, noi cittadini, impegnati nel presidio al secondo lotto del cantiere di Viale Morgagni in 
difesa degli alberi lì esistenti, chiediamo quanto segue:
1.       La sospensione a tempo indeterminato dei lavori attualmente attivati nel secondo lotto del 
cantiere di Viale Morgagni e la non attuazione dei lotti successivi per permettere:
a.   che i cittadini possano prendere visione finalmente del progetto esecutivo definitivo;
b.   l’apertura di un tavolo tecnico comprendente il Comune, l’impresa appaltatrice e i cittadini 
per discutere gli aspetti critici del progetto che si sta tentando di realizzare, alla luce anche di quanto
già fatto nel primo lotto del cantiere, e per valutare se esistano soluzioni alternative.
2.       Che si chieda alla Giunta di non procedere all’attuazione di un’opera infrastrutturale così 
importante e che, come abbiamo detto, distrugge importanti beni comuni senza la condivisione dei 
cittadini direttamente interessati alla difesa di tali beni.
          Qualora queste richieste non vengano accolte riaffermiamo tutta la nostra intenzione di 
continuare nell’azione di presidio del secondo lotto del cantiere, in difesa degli alberi di Viale 
Morgagni, azione improntata al diritto/dovere della difesa dei beni comuni.
Inoltre, qualora la Giunta Comunale confermi l’atteggiamento di rifiuto assoluto di ascoltare le 
richieste dei cittadini e l’atteggiamento di scontro frontale come più volte affermato sia dal Sindaco 
che dal Vice Sindaco, ci adopreremo concretamente per ricorrere a tutte le  vie legali possibili per 
chiedere i danni erariali causati dai consistenti ritardi già verificatisi nell’esecuzione della linea 1. 
E analogamente ci adopereremo per chiedere conto dei danni  irreparabili causati alla salute.
          Nonostante la fatica fisica e morale della nostra azione di presidio in difesa degli alberi in viale 
Morgagni, continuiamo ancora a sperare che nell’Amministrazione comunale prevalga finalmente 
una volontà chiara e decisa di abbandonare la logica dell’imposizione arrogante di scelte non condivise 
e del muro contro muro, e di intraprendere un vero percorso di dialogo e discussione con i cittadini.
          Solo se avranno garanzie certe che gli alberi del secondo lotto non corrono il rischio di 
abbattimento, Antonio e gli altri cittadini che condividono la sua azione, decideranno di tornare 
a una vita normale.
 
Firenze 18 ottobre 2007
 
Nota presentata da Mario Bencivenni a nome dei cittadini di Viale Morgagni 



Luogo:
Contatti:

Indietro

Events v1.3beta Copyright © 2003-2006

Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2020 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.