Home arrow Notizie arrow Notizie arrow Suggerimenti per le cittą a "vocazione turistica"
Annunci

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

GRAZIE PER LA PAZIENZA!

 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

Email: 
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Menu principale
Home
FAQ
Notizie
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Articoli correlati
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 167321247
Calendario Eventi
Maggio 2020
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
272829301 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Ultimi Eventi
No Latest Events
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale







Suggerimenti per le cittą a "vocazione turistica" PDF Stampa E-mail
Scritto da msirca   
domenica 10 giugno 2007

E' esperienza comune come i prodotti di cortesia, messi a disposizione dei clienti degli alberghi ( saponette, shampoo..) siano frequentemente monouso,....Situazioni analoghe avvengono durante le prime colazioni servite dagli alberghi: marmellate, burro, zucchero, miele, sono solitamente offerte in confezioni monouso, anche in questo caso con sprechi e produzione
di rifiuti.
In tutti i due casi, soluzioni più ecologiche, e forse più gradite alla clientela, potrebbero essere opportuni dispenser e dosatori in grado di  garantire l'igiene ma anche in grado di evitare sprechi e rifiuti.

(dal prof. Federico Valerio)

RIDUZIONE DEGLI IMBALLAGGI. Il Piemonte ci prova.

La Regione Piemonte da alcuni anni sta attivando iniziative finalizzate
a ridurre alla fonte la produzione dei rifiuti.

Al momento non sono disponibili dati sull'effettivo successo di queste
iniziative tuttavia, anche se abbiamo il sospetto che queste scelte
possano essere un diversivo rispetto a quella della
termovalorizzazione, nei fatti privilegiata dal Piemonte, pensiamo
utile illustrare le le principali iniziative piemontesi finalizzate a
ridurre la produzione dei rifiuti.

I primi due progetti riguardano:

1) Campagna promozionale per incentivare il consumo di acqua "da
rubinetto" al posto di quella in bottiglia
2) Attivazione presso mercati Ipercoop di distributori alla spina di
detersivi

Una terza iniziativa di riduzione imballaggi, presentata nei giorni
scorsi, ha come obiettivo il settore alberghiero.

E' esperienza comune come i prodotti di cortesia, messi a disposizione
dei clienti degli alberghi ( saponette, shampoo..) siano frequentemente
monouso, con oggettivi sprechi di prodotti non usati ( si pensi alle
saponette) e con una non trascurabile produzione di rifiuti, dovuta
alle rispettive confezioni.
Situazioni analoghe avvengono durante le prime colazioni servite dagli
alberghi: marmellate, burro, zucchero, miele, sono solitamente offerte
in confezioni monouso, anche in questo caso con sprechi e produzione
di rifiuti.

In tutti i due casi, soluzioni più ecologiche, e forse più gradite alla
clientela, potrebbero essere opportuni dispenser e dosatori in grado di
garantire l'igiene ma anche in grado di evitare sprechi e rifiuti.

La Regione Piemonte ha calcolato che grazie a questi semplici
accorgimenti (che alcune catene alberghiere hanno già adottato), un
tipico albergo piemontese ( 23 camere e 4570 presenze anno) potrebbe
ridurre la propria produzione di rifiuti di circo 300 chili all'anno.
Le stesse norme applicate a tutte le strutture ricettive piemontesi (
4.032 alberghi) permetterebbero di risparmiare 1.238 tonnellate di
rifiuti all'anno.

Ci permettiamo di suggerire alla regione Piemonte una proposta vincente
per rendere reale quello che al momento è un obiettivo virtuale:
riconoscere agli Alberghi che autocertificano di avere abolito le
confezioni monouso uno sconto sulla Tariffa rifiuti, proporzionale alla
quantità di rifiuti che lo studio ha stimato possa essere evitata.

Commenti (0) >> feed
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy
Ultimo aggiornamento ( domenica 01 luglio 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2020 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.