Home arrow Archivio arrow Anno 2005 arrow Replica al presidente della Provincia Matteo Renzi
Annunci

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

GRAZIE PER LA PAZIENZA!

 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

Email: 
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Menu principale
Home
FAQ
Notizie
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 142692443
Calendario Eventi
Dicembre 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
2526272829301
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Ultimi Eventi
No Latest Events
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale






Replica al presidente della Provincia Matteo Renzi PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
domenica 03 aprile 2005

"Il termovalorizzatore" previsto per la Piana non è un problema, il problema è l'inquinamento della Piana".

Queste le parole del presidente Renzi.

Il presidente Matteo Renzi che professione esercita nella vita privata? E' forse un  medico "omeopata"? Se cosè fosse si spiegherebbe in parte la sua volontà di politico di curare i veleni della Piana facendogli assumere ulteriori veleni, secondo i principi di questa teoria medica.

Senza entrare nel merito se sia corretto imporre a una collettività di centinaia di migliaia di persone, modelli curativi che implicano una scelta personale libera e consapevole, si deve dire che la categoria degli "omeopati" deve essere ben  numerosa se dopo l'uscita della III parte della VIS (Valutazione Impatto Sanitario, gennaio 2005), c'è stato finora un assordante silenzio nel merito della disastrosa fotografia sanitaria che la V.I.S. registra.

C'è anche da ricordare che il Consiglio provinciale si impegnò a suo tempo su una delibera proposta dal Partito della Rifondazione Comunista che subordinava il proseguimento dell'iter per la realizzazione dell'inceneritore proprio ai risultati della V.I.S.; essa avrebbe dovuto essere l'ultima parola sulla compatibilità o meno dell'impianto previsto all'Osmannoro con la salute dei cittadini.

Le parole dovrebbero essere dette per sancire che la V.I.S nega di fatto, questa compatibilità, sulla base dei risultati che presente. La determinazione chiesta ai decisori politici dal presidente Renzi sembra non tenerne conto.

Un'altra contraddizione da rilevare: se l'obiettivo del Piano provinciale per il recupero dei materiali post consumo viene innalzato al 70% in accordo con il perseguimento della opzione "Rifiuti zero" (per fortuna! Tutti dovremmo sapere, sulla base delle esperienze di tanti comuni e non ultimo l'esperimento di raccolta differenziata  a Sesto Fiorentino, ampiamente sulle cronache questi giorni, quanto sia fattibile e con risultati eccellenti da subito), si rimane con un quantitativo di materiali post consumo da gestire pari a quello che produrrebbe, ma di tipo molto più pericoloso e difficile da gestire, l'impianto di incenerimento previsto per la Piana; e questo senza spendere le centinaia di miliardi (vecchie lire) previsti e senza infierire ulteriormente su un territorio così sacrificato.

I decisori politici dovrebbero dare invece, subito, una risposta sugli interventi necessari per "migliorare" la presente critica situazione ambientale della Piana, interventi che la stessa V.I.S. suggerisce, vanno attuati a causa della  situazione "attuale"  in cui si trova questo territorio. 


Coordinamento dei Comitati della Piana

Ultimo aggiornamento ( sabato 17 febbraio 2007 )
 
< Prec.
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2019 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.