Home arrow Notizie arrow Dal mondo arrow EUROPA: Quelli che.... bussano solo a cassa...
Annunci

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

GRAZIE PER LA PAZIENZA!

 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

Email: 
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Menu principale
Home
FAQ
Notizie
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Articoli correlati
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 139962620
Calendario Eventi
Novembre 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
282930311 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1
Ultimi Eventi
'29/10/19'
I veleni di Manfredonia
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale







EUROPA: Quelli che.... bussano solo a cassa... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
lunedý 24 giugno 2019

 (EUROPA: Quelli che.... bussano solo a cassa... ndr)

 

http://www.e-gazette.it/sezione/ecologia/clima-visegrad-mette-veto-contro-impegni-co2-2050

 

Il blocco arriva da Polonia, Ungheria e Cechia, mentre la Slovacchia è a favore degli impegni. L’Europa punta all’obiettivo di assorbire tanta anidride carbonica quanta ne emette

Il blocco dell’Est Europa riunito nel famoso gruppo di Visegrad – che comprende Polonia, Cechia, Ungheria e Slovacchia - ha deciso di bloccare col diritto di veto l'obiettivo di inserire nei programmi dell'Unione l'obbligo di puntare a una neutralità di emissioni di CO2 al 2050. L’unica eccezione riguarda la giovane presidente liberal-ecologista slovacca, Zuzana Caputova, che non ha aderito allo stop.

L'idea di porsi il traguardo di emissioni zero entro il 2050, che punta all’obiettivo di assorbire tanta anidride carbonica quanta l’Europa ne emette, era stata proposta a livello di Unione europea dal presidente dell'esecutivo europeo, l'ex premier liberal ed europeista polacco Donald Tusk, non a caso gran nemico dell’attuale leader Jaroslaw Kaczynski accanto al quale si sono schierati l’ungherese Viktor Orbán e il premier-tycoon ceco Andrej Babis.

Il nodo rimane sempre quello dei fondi: i paesi con economie emergenti - specialmente nell'Est - vorrebbero che il loro accordo fosse parte di un pacchetto più ampio, compreso il sostegno finanziario e tecnologico per il cambiamento verde del blocco. C'è "la necessità di riconoscere che costerebbe denaro", ha detto un alto diplomatico dell'UE, anche se "sempre più paesi sono aperti" a impegnarsi per la neutralità climatica. Il diplomatico ha aggiunto che alcune "condizioni" dovrebbero prima essere soddisfatte, indicando il possibile aiuto della Banca europea per gli investimenti, oltre ai finanziamenti di coesione, per aiutare la transizione.

All'inizio di maggio, il presidente francese Emmanuel Macron ha preso l'iniziativa e costituito un gruppo di otto paesi impegnati ad adottare l'obiettivo il prima possibile e idealmente in vista di un importante vertice sul clima delle Nazioni Unite a settembre. E anche la Germania si è dichiarata a favore dell'obiettivo del 2050 e ora sono 22 i paesi d’accordo. Ma servono tutti e 28 i Paesi per approvare l'obiettivo del vertice dei leader.

Per Ester Asin, Direttrice dello European Policy Office del WWF, “l’Europa si è auto-inflitta un colpo devastante in termini di leadership sul cambiamento climatico. Ha deluso tutti coloro che negli ultimi mesi avevano chiesto a gran voce azioni concrete per il clima, riducendo le loro speranze di accelerazione dell’impegno ad una mera nota a piè pagina. I 24 Stati Membri che sostengono l’obiettivo della neutralità climatica al 2050 non sono riusciti a tenere la posizione, e hanno lasciato che l’impegno da loro richiesto venisse annacquato da soli 3 paesi”. 

Commenti (0) >> feed
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy
 
< Prec.   Pros. >
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2019 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.