Home arrow Notizie arrow Ultime arrow 18 ottobre: "Rifiuti Day" a Greve in Chianti
Annunci

 

Il sito ha qualche problema, ci scusiamo per i disagi causati ai lettori, speriamo di risolvere presto!

GRAZIE PER LA PAZIENZA!

 

Benvenuti !
Sul nostro sito Internet

 

Il Coordinamento dei Comitati della Piana dedica questo sito a beneficio di tutti i cittadini interessati.

Email: 
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT.
Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.
Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro.
Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d'autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.
 
Menu principale
Home
FAQ
Notizie
Documenti
Le alternative
Cerca
Forum
Galleria foto
Contattaci
Web link
Archivio
Articoli correlati
Dal 9 Agosto 2006
Visitatori: 142252050
Calendario Eventi
Dicembre 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
2526272829301
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Ultimi Eventi
No Latest Events
Galleria fotografica
Archivio
Newsletter

Ricevi via email le nostre notizie

Image


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale







18 ottobre: "Rifiuti Day" a Greve in Chianti PDF Stampa E-mail
Scritto da Giacomo   
martedì 17 ottobre 2006
100px-greve_in_chianti-stemmaLo hanno già ribattezzato il “Rifiuti Day”.Mercoledì 18 ottobre il Dottor Stefano Montanari sarà a Greve in Chianti, invitato dal Circolo comunale di Rifondazione Comunista in collaborazione con gli Amici di Beppe Grillo, il Laboratorio politico di Greve, i circoli locali di Legambiente e i Medici per l’Ambiente.
 
Alle 17 il Consiglio comunale si riunirà in seduta straordinaria per ascoltare Montanari e discutere la mozione di iniziativa popolare per la tutela dell’ambiente e della salute pubblica firmata da oltre 250 grevigiani.
 
Alle 20, al Ristorante Giovanni da Verrazzano, una cena aperta a tutti servirà a raccogliere fondi per la Fondazione che sostiene le ricerche dell’Istituto Nanodiagnostics di Modena.Alle 21, infine, alla Casa del Popolo di Greve, inizierà una serata di informazione e partecipazione con la proiezione in anteprima del documentario “Non bruciamoci il futuro” realizzato dai Comitati della Piana e la conferenza “Inceneritori e nanopatologie” dello stesso Montanari.
Un’iniziativa che apre il dibattito nel Chianti sul piano provinciale dei rifiuti e che contrappone alla politica degli inceneritori delle alternative concrete e praticabili.

A partire dagli investimenti per la riduzione dei rifiuti, passando per la raccolta differenziata “porta a porta”, che in tante altre realtà ha portato a punte dell’80%, fino ad arrivare ad impianti di smaltimento “a freddo”, come già avviene nel Nord Europa.Senza dimenticare che solo nel nostro Paese gli inceneritori vengono finanziati dai cittadini attraverso una quota della bolletta energetica destinata alle “fonti rinnovabili”.

La cosa incredibile è che i rifiuti da noi vengano considerati, appunto, fonti rinnovabili, togliendo di fatto le risorse ad altre energie veramente rinnovabili come il solare, il fotovoltaico, le biomasse e l’eolico.

“A Greve come altrove manca una politica lungimirante ed eco-compatibile di gestione dei rifiuti.” – sostiene Moreno Mangiavacchi, segretario del Circolo grevigiano di Rifondazione – “Si sono spesi 80mila euro per un intervento puramente estetico di interramento dei cassonetti invece di puntare sulla raccolta porta a porta. E, cosa ancora più grave, si procede senza informare e senza coinvolgere i cittadini in scelte che toccano direttamente le loro tasche e la loro salute”.

 

cartina_greve
 

Auto:

Autostrada A1. Per chi proviene da sud uscita "Incisa Valdarno" poi sempre in direzione sud verso il paese di Figline Valdarno, da lì seguire le indicazioni per Greve in Chianti, attraversando le località: Ponte agli Stolli, Dudda, Passo del Sugame; percorrenza all'incirca: Km 22, minuti 25. Per chi proviene da nord uscita "Firenze Sud", seguire le indicazioni per Greve in Chianti verso sud sulla SR 222 Chiantigiana (ex SS 222) attraversando i paesi di: Grassina, Strada in Chianti, Chiocchio, Greti; percorrenza all'incirca: Km 24, minuti 27.

Treno:

Stazione di SMN (Santa Maria Novella) di Firenze, dal piazzale antistante partono in direzione Greve in Chianti varie linee extraurbane del servizio di trasporto pubblico SITA; percorrenza all'incirca: Km 30, minuti 45. Nella medesima piazza è disponibile il servizio di taxi ed è possibile noleggiare scooter e auto.

Altre informazioni presso: www.trenitalia.com e www.sita-on-line.it

Aereo:

Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze; all'uscita è disponibile il servizio di taxi ed è possibile noleggiare scooter e auto.

Altre informazioni presso: www.aeroporto.firenze.it

 

 

Commenti (0) >> feed
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy
Ultimo aggiornamento ( martedì 17 ottobre 2006 )
 
< Prec.   Pros. >
Questo sito è lo strumento di comunicazione del Coordinamento dei Comitati della Piana FI PO PT. Talvolta ospita altri soggetti con comunicazioni condivise.Esso non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica, né è da considerarsi un mezzo d'informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Il materiale inserito in questo sito proviene da Internet oppure da atti diffusi da altri mezzi di comunicazione oppure prodotti dalle varie realtà componenti il Coordinamento e destinati a essere divulgati, quindi di dominio pubblico e utilizzati senza alcun fine di lucro. Qualora inconsapevolmente il materiale pubblicato vìoli i diritti d´autore, vogliate comunicarlo per una pronta rimozione. I commenti ai post non sono moderati, le/gli autori/trici devono essere registrati per inserire commenti quindi sono rintracciabili anche sotto nikname; si invita alla moderazione e al rispetto.

© 2019 NoInceneritori.org
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.